Domanda di Autorizzazione Sala Giochi - ::: La rete civica del Comune di Albenga :::

guida ai servizi - ::: La rete civica del Comune di Albenga :::

Domanda di Autorizzazione Sala Giochi

  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Ufficio Commercio e Pubblici Esercizi

  • Dirigente di riferimento: Dott. Emanuele Scardigno
  • Telefono: tel. 0182 562253 - 248
  • Fax: fax 0182 562263
  • Email: commercio@comune.albenga.sv.it
  • Contatti: Comune di Albenga – Settore Attività Produttive - Ufficio Commercio Palazzo del Comune, Via Cavour 3 Piano Primo
  • Orari: il lunedì ed il mercoledì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e il giovedì dalle 15,30 alle 17,30
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Ufficio Commercio e Pubblici Esercizi

  • Dirigente di riferimento: Dott. Emanuele Scardigno
  • Telefono: tel. 0182 562253 - 248
  • Fax: fax 0182 562263
  • Email: commercio@comune.albenga.sv.it
  • Contatti: Comune di Albenga – Settore Attività Produttive - Ufficio Commercio Palazzo del Comune, Via Cavour 3 Piano Primo
  • Orari: il lunedì ed il mercoledì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e il giovedì dalle 15,30 alle 17,30
Cos'è: La domanda per il rilascio dell’autorizzazione per l'apertura di una sala pubblica per biliardi, per videogiochi o altri tipi di apparecchi da gioco
Chi può richiederlo: Privati cittadini, liberi professionisti incaricati, ditte o aziende interessate
A chi è destinato: A chiunque intende aprire un’attività di sala giochi
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : L’istanze deve essere presentata presso l’Ufficio Protocollo Generale o inviata a
mezzo servizio postale, compilando apposita modulistica scaricabile dal sito del Comune
Tempi: L’autorizzazione per l’apertura di una sala giochi è rilasciata nel rispetto del relativo regolamento, dei regolamenti comunali di Polizia Municipale e di Igiene, della sorvegliabilità dei locali ai sensi del D.M. 564/94, delle norme relative alla compatibilità urbanistica e di destinazione d’uso commerciale dei locali, della regolarità delle certificazioni presentate.
Entro tale termine l’Amministrazione Comunale può richiedere documentazione integrativa.
L’attività deve essere iniziata entro 180 giorni dal rilascio dell’autorizzazione, salvo proroga per comprovata necessità. La mancata attivazione comporta la decadenza dell’autorizzazione rilasciata.
Documentazione rilasciata: Autorizzazione all’apertura di sala giochi
Validità documentazione rilasciata: Fino alla chiusura o cessazione dell’attività
Spese a carico dell'utente: Due marche da bollo da € 14,62 (una sul modello di richiesta ed una
sull’autorizzazione). All’atto del ritiro si provvede al pagamento dei diritti di segreteria ammontanti a €50,00 presso la Tesoreria Comunale (Banca CARIGE – Ag. Albenga – Piazza del Popolo).
Documenti da presentare: - Modulo di richiesta con le seguenti indicazioni: - le generalità complete del richiedente ovvero per i soggetti diversi dalle persone fisiche, la ragione sociale, la denominazione, la sede e le generalità complete del legale rappresentante; - il Codice Fiscale del richiedente e la partita I.V.A., se trattasi di società; - l'ubicazione e l'eventuale insegna dell'esercizio; - dichiarazione del rispetto delle caratteristiche minime e limitazioni per le sale giochi di cui al Regolamento sulle sale giochi; - fotocopia del documento di identità dei soggetti che hanno firmato il modulo; - fotocopia del permesso di soggiorno per le persone che non sono cittadini di uno dei paesi appartenenti all’Unione Europea; - certificato Prevenzione Incendi se i locali accolgono più di 100 persone contemporaneamente oppure se la centrale termica installata prevede tale certificazione; - planimetria dei locali in scala 1:100, timbrata e firmata da un tecnico ed indicante le superfici complessive e quelle destinate agli apparecchi e congegni da gioco. - le copie dei nulla-osta rilasciati dall'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato per gli apparecchi installati; - la "Certificazione di impatto acustico" di cui all'art. 8, Legge n. 447/95 (Legge quadro sull'inquinamento acustico) - fotocopia del documento di identità dei soggetti che hanno firmato la comunicazione; - fotocopia del permesso di soggiorno per le persone che non sono cittadini di uno dei paesi appartenenti all’Unione Europea.
Riferimenti legislativi (Normativa): Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza, (artt. 194 e 195 del Regio Decreto 6 maggio 1940 n. 635) Regolamento comunale approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n°13 del 18/03/2004